*Cascina Cuccagna a Milano la sede operativa del progetto
We Care: ricerca bambini e città

La Città di Milano, che da città tradizionale si sta vorticosamente e confusamente trasformando in città metropolitana - città degli affari, città dei servizi…… città di un'efficienza non ben definita, rischia non solo di diventare una città invivibile, ovvero da cui fuggire al termine dei contatti di lavoro, ma anche, e soprattutto, di diventare un modello asfittico e confusivo per tutti quei minori che in questa città vivono e sono destinati a crescere e formarsi.
     E’ noto peraltro, e descritto da molto, come nelle grandi città metropolitane aumenti via via la sofferenza e il disagio del cittadino, ancorché sano, con atteggiamenti di estraniazione, indifferenza, inappropriatezza e cecità sociali che purtroppo fanno da specchio e modello alle nuove generazioni. La delega educativa affidata, e spesso pretesa, esclusivamente alle famiglie e alla scuola in genere rende più incerto per i più piccoli e più giovani intravedere modelli di riferimento che vadano al di là di uno stretto familismo difensivo.
     Molte associazioni, centri studio, gruppi universitari etc. sono attivi e propositivi con offerte educative generose e interessanti, ma, a differenza che nelle città di dimensioni minori, nonostante la qualità dei contenuti rimangono invisibili o visibili solo a nuclei ristretti e si perdono in una frammentazione culturalmente improduttiva.

     Alla luce di questo disagio e delle difficoltà ad affrontarlo, il progetto in corso, che è stato riconosciuto dalla Comunità Europea per il triennio 2011-2013, vuole costruire un centro di riferimento che studi e metta in rete le competenze e le esperienze attive sul tema del rapporto tra metropoli e minori e possa intervenire come interlocutore forte e referenziato per favorire la crescita di una cultura e di una mentalità adeguate al nuovo contesto.

   Il progetto si sviluppa lungo tre percorsi fisici e mentali che permettano di avere una visione dialettica della città, del suo divenire storico, dei suoi protagonisti storici e attuali, dell’evoluzione in corso, del sentirsene parte, ma anche di utilizzare questa nuova opportunità per crescere bene, crescere verso…..e crescere oltre…..:
1°percorso: avere una base, avere radici. la città metropolitana e i suoi attori;
2° percorso: crescere nella città metropolitana, crescere a Milano: percorso funzionale guidato;
3° percorso: Cittadino di Milano: Cittadino del Mondo.

Il lavoro, aperto a quanti vogliano partecipare, si articola su tre azioni diverse, sinergiche tra loro: il Centro Studi, la rete We Care: la Città è per te, il Club dei Nonni e delle Nonne ed è finanziato dal Comune di Milano (legge ex 285).

IN CORSO

  • Ricerca  “Tu e Milano”: la città metropolitana vista da bambini/ragazzi di due fasce di età, 8 e 12 anni. La ricerca è svolta in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Milano.
  • Ricerca adulti, genitori, insegnanti...
  • Applicazione Open Data e analisi del contesto.
  • Club dei Nonni e delle Nonne: dall’appoggio attivo al recupero/scoperta dei significati.

EVENTI

CRESCERE NELLA CITTA’  METROPOLITANA: UN OPPORTUNITA’ O UN OSTACOLO?
Genitori, nonni,  educatori, esperti si interrogano
Maggio - Giugno 2013

RICOSTRUIRE IL DIALOGO TRA GENERAZIONI

Giornata dei nonni
18 gennaio 2014, Cascina Cuccagna

CONVEGNO  CITTADINO

10 maggio 2014, Comune di Milano, Sala Alessi